L'estate è arrivata e se la metà di noi si sta facendo il mazzo per lavorare sul proprio "corpo estivo", la metà di noi si sta facendo il mazzo per lavorare sul proprio "corpo estivo".L'altra metà si chiede come sfruttare al meglio l'estate telelavorando sui tetti e sulle terrazze più belle della Francia. È un'occasione per fare un po' di colore ma anche per vivere un'esperienza diversa a pochi passi da casa, che sia per un giorno o per un periodo più lungo. Naturalmente, vi consigliamo di evitare gli aperitivi a qualsiasi ora del giorno e di preferire le zone d'ombra, ma osate comunque vivere l'esperienza. Ecco la nostra selezione dei 5 spazi esterni e paesaggistici più belli dei coworking parigini in cui trascorrere l'estate.

Colonia di lavoro

Si trova nel cuore del 8° distretto di Parigi che ospita lo spazio di coworking WeWork Colisée. Luogo d'elezione per i coworker parigini e i telelavoratori nomadi, lo spazio comprende anche un enorme tetto con giardino che offre una vista mozzafiato sulla capitale. Questo spazio eccezionale è riservato ai soci, ma anche i loro ospiti possono godere dell'incredibile vista della Torre Eiffel per tutto il giorno. È stato allestito con una dispensa esterna coperta e numerose aree relax piantumate per il benessere ma anche per preservare la biodiversità circostante. Il plus di questo rooftop: la possibilità di avere birre alla spina a fine giornata!

Scoprite lo spazio di coworking WeWork Colisée

Come lavorare al sole?

Se da un lato lavorare all'aperto può avere molti benefici, come l'aumento della vitamina D e della luce naturale, dall'altro gli effetti del sole possono avere anche effetti dannosi di cui è bene essere consapevoli, come dimostrano alcuni scienziati e ricercatori danesi dell'Istituto di ricerca sulla salute mentale e la salute.Alcuni scienziati e ricercatori danesi dell'Università di Copenaghen hanno condotto uno studio che dimostra che l'esposizione prolungata a una forte luce solare, e quindi ai raggi UV, può portare a un'alterazione delle capacità motorie e cognitive. Per contrastare questi effetti, si consiglia di coprire la testa e il corpo e di bere molta acqua. Inoltre, si dovrebbero privilegiare le zone d'ombra. Quindi lavorate tranquilli, ma proteggetevi!

Wellio Gare de Lyon

È nel 12° arrondissement di Parigi Questo è il secondo grande rooftop con vista su Place de la Bastille, le banchine della Senna e Bercy. Si trova inoltre vicino agli innovativi spazi di R+6, che possono essere interamente privatizzati dai soci.

Questo è uno dei tetti di Parigi dove è bene telelavorare con il bel tempo.

Scoprite lo spazio di coworking Wellio Gare de Lyon

Mattina Penthièvre

Abbiamo barato un po' con questo spazio che non ha un tetto ma una terrazza molto grande disposta nel cortile di questo edificio di 4 piani. Questo edificio haussmanniano situato al numero 6 di rue de Penthièvre a Parigi 8 offre un cortile ideale per lavorare in primavera o in estate.

Ricordatevi di prenotare il vostro posto con Camille, responsabile del mattino, perché in estate i posti sono molto richiesti! Un team dedicato può anche aiutarvi a privatizzare questo spazio per i vostri eventi su misura.

Scoprire lo spazio di coworking Morning Penthièvre

Startway Porte de Montmartre

Dirigetevi questa volta nel 18° arrondissement di Parigi per scoprire lo spazio di coworking Startway Porte de Montmartre. A pochi passi dalla Butte Montmartre, dalle Grandes Carrières e da Clignancourt, lo spazio di coworking Starway si trova in un ambiente bucolico e paesano. Dal lunedì al venerdì i locali sono aperti dalle 9.00 alle 18.00, ma i soci possono avere un accesso completo 7 giorni su 7, 24 ore al giorno. Lo spazio offre uffici condivisi e privati da affittare su richiesta, a ore o a giorni. Anche in questo caso, gli spazi danno accesso a un cortile interno che facilita incontri e scambi informali e a un'ampia e piacevole terrazza e tetto. Si può godere di una vista intima della Basilica di Montmartre al tramonto.

Scoprire lo spazio Startway Porte de Montmartre

Wojo Tolbiac

Un altro quartiere strategico della capitale, il 13° distretto di Parigi è la sede dello spazio di coworking Wojo Tolbiac. Quest'ultimo, con il suo tetto, è il luogo ideale per molte aziende che desiderano organizzare un evento con una vista panoramica su tutta Parigi. Questo tetto, con una superficie di 500 m², è stato progettato da Eliane Richard dell'agenzia di design Tetris, che lo ha basato sul tema del "viaggio immaginario". Il luogo è davvero incantevole e offre una vista a 360 gradi.

Scopri lo spazio di coworking Wojo Tolbiac

È quindi possibile trascorrere una piacevole estate telelavorando dal proprio spazio di coworking preferito. Quale deciderete di provare? Noi di workin.space abbiamo deciso di non scegliere e di approfittare di tutti questi luoghi eccezionali della capitale per tutta l'estate!

  • I migliori tetti di Parigi per lavorare quest'estate!
    12/07/2022

    I migliori tetti di Parigi per lavorare quest'estate!

    L'estate è arrivata, e se la metà di noi si sta dando da fare per lavorare sul proprio "corpo estivo", la metà di noi si sta dando da fare per lavorare sul proprio "corpo estivo".L'altra metà si chiede come sfruttare al meglio l'estate telelavorando sui tetti e sulle terrazze più belle della Francia.

  • Il boom degli spazi di coworking effimeri
    25/05/2022

    Il boom degli spazi di coworking effimeri

    Inizialmente considerati uffici effimeri, perché utilizzati per poche ore al giorno o alla settimana, alcuni spazi tendono ora a diventare veramente effimeri. E per una buona ragione: l'occasione è il motivo! Questi spazi sono creati in base all'attualità e per accompagnare eventi specifici come il Roland Garros, oppure per far parlare di sé e creare allo stesso tempo l'evento.Possono anche essere utilizzati per creare un'atmosfera e un evento, come nel caso della partnership tra Anticafé e il marchio Perrier Energize.

  • È possibile sviluppare la cultura aziendale da uno spazio di coworking?
    21/02/2022

    È possibile sviluppare la cultura aziendale da uno spazio di coworking?

    Se il telelavoro è una tendenza che si sta diffondendo, con una media di due o tre giorni a settimana, come possiamo mantenere una cultura aziendale forte e coinvolgente? È possibile anche far convivere diverse culture aziendali nello stesso spazio?